Seconda Divisione: Impresa e Promozione per la Tecnolift

Impresa della Tecnolift: Sbanca a Montottone e sale in Prima Divisione

“ LA FELICITÀ È REALE QUANDO È CONDIVISA…”
Questa frase, che è diventata quest’anno una regola ferrea del progetto Volley Angels, riassume pienamente la stagione sportiva appena conclusa. Una stagione ricca di risultati positivi per tutte le squadre giovanili che trova come ciliegina sulla torta la promozione in prima divisione per la Tecnolift Volley Angels allenata dal collaudato duo Capriotti – Ruggieri. Le ragazze rossoblu, dopo aver portato alla bella la Videx Montottone che aveva vinto gara uno sabato 25 maggio, si impongono per 3 a 2 con determinazione e spirito di sacrificio nella maratona di martedì 4 giugno. Dopo il primo parziale che la Videx Montottone vince facilmente per 25 a 17 sfruttando la tensione e le disattenzioni delle ospiti, la Tecnolift pareggia i conti nel secondo set. Una battaglia punto a punto in cui le due formazioni si rincorrono con continui cambi di punteggio. La Videx mette in campo una difesa coriacea su ogni pallone ma la Tecnolift, pur ancora carica di tensione e nervosismo per la grande posta in palio, tiene botta e restituisce al mittente tutti gli attacchi delle avversarie. Capitan Asmarandei, di nuovo MVP dell’incontro, e compagne pareggiano i conti vincendo il secondo parziale 26 a 24 e ribaltando la situazione facendo suo il terzo per 25 a 20. Le padroni di casa però non ci stanno e, spingendo il servizio sfruttano un calo di tensione della Tecnolift e pareggiano di nuovo il conto dei set 25 a 19 e portando la gara al tie break. Partono subito bene le padroni di casa che cambiano campo sul 8 a 5. La Tecnolift non ci sta a farsi sfuggire l’occasione e mette in campo tutte le residue energie fisiche e mentali. Rientra in partita e, ribaltando di nuovo la situazione, vince il quinto set 15 a 11 facendo suo incontro e salto di categoria.
A fine gara inizia la festa Volley Angels con le ragazze e lo staff di tecnici a festeggiare con tutti i genitori ed i tifosi intervenuti in massa a Montottone.